Vittoria MdL, approvata la nuova legge per i pensionati in Albania

L’onorevole Massimo Romagnoli, Presidente del Movimento delle Libertà felicemente dichiara: “Avevo promesso di portare a compimento questo lavoro e ora, finalmente, possiamo dire di esserci riusciti. Questa è la vittoria di tutti, nonché la consacrazione di un atto di giustizia”

Lo scorso giovedì, 24 giugno 2021, in Albania, è stata finalmente approvata in Parlamento la legge per il riconoscimento dello status di pensionato per i cittadini stranieri.

Per la prima volta, l’Albania riconosce il permesso di soggiorno per i pensionati stranieri che vogliono trascorrere la loro “dolce età” nel Paese delle Aquile. Un fenomeno, quest’ultimo, che vede i pensionati italiani prediligere sempre più l’Albania come meta non solo turistica, ma di residenza.

L’iter normativo che ha portato all’approvazione di tale legge, è frutto del proficuo lavoro di squadra che ha visto oltre al coinvolgimento del Movimento delle Libertà, guidato dal Presidente On. Massimo Romagnoli, le sinergie con i deputati del Parlamento albanese, onorevoli Enver Roshi, Musa Ulqini e Ramazan Gjuzi; con la Progresso APM Consulting  Albania, nella figura del dott. Kevin Paja; con lo studio legale “AK Studio” dell’Avv. Samir Kumrjia e del dott. Besian Dermishaj. Tale approvazione, si deve anche all’impegno costante dell’Associazione Pensionati Italiani in Albania, di cui è Presidente, il signor Carmine Iampietro che si è da subito battuto per tale modifica normativa.

Una vittoria importante quella dell’MdL e dei suoi partner che sicuramente porterà benefici, ad oggi, ancora misconosciuti e sottovalutati.

L’articolo 85, in particolare, è molto importante e riguarda nello specifico, i pensionati stranieri che scelgono l’Albania come destinazione per vivere.

Le norme previgenti non riconoscevano, a tale categoria di persone, il diritto di soggiornare nel Paese delle aquile per lunghi periodi. I redditi da pensione dei cittadini stranieri, infatti, non costituivano titolo valido e sufficiente per richiedere un permesso di soggiorno di lunga durata.

Nello specifico e sulla base delle nuove disposizioni normative, le competenti autorità frontaliere e per la migrazione, rilasciano per la prima volta allo straniero pensionato che intende stabilirsi in Albania, un “permesso di soggiorno per pensionati” della durata massima di 1 anno, con possibilità di rinnovo.

L’onorevole Massimo Romagnoli, Presidente del Movimento delle Libertà felicemente dichiara: “Avevo promesso a Carmine Iampietro, Presidente dell’Associazione pensionati italiani in Albania, di portare a compimento questo lavoro e ora, finalmente, possiamo dire di esserci riusciti. Questa è la vittoria di tutti, nonché la consacrazione di un atto di giustizia”.