Vacanze in Sicilia, tutto esaurito. L’Italia deve ripartire dal Sud

"Tutto esaurito". E’ questa la risposta di numerosi albergatori in alcune zone della Sicilia come San Vito Lo Capo, Favignana, Ragusa. Grande successo anche per le Isole Eolie che hanno registrato un incremento di presenze attestato attorno al 15% nei mesi di maggio e giugno. E’ un’estate che sembra aver fatto bene alla Sicilia.

Eppure tutto questo era gia’ stato pronosticato dai sondaggi; infatti, lo scorso giugno, una ricerca di Confesercenti/SWG, aveva chiarito che il Sud si riconferma una delle mete turistiche piu’ ambite, collocando la Puglia e la Sicilia ai primi posti della classifica.

A credere nelle potenzialita’ del sud del Paese e’ il direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano, che nella sua ultima pubblicazione "Nuovo Viaggio in Italia", ora in libreria, racconta una ripresa dell’Italia possibile, a condizione che il punto di partenza sia fissato nel Mezzogiorno: "Sono certo che questa Italia bella, forte, con il suo capitale di talento e di creativita’, ci sara’ e, per tornare a esserci, dovra’ ripartire proprio dal suo Sud".