V Congresso MAIE, Pessina (Fi): ‘A Bucarest buona politica, avanti insieme’

“Partecipando al V Congresso MAIE Europa tenutosi a Bucarest, ho avuto modo di apprezzare l’organizzazione sul territorio di un movimento che ha fatto della difesa degli interessi degli italiani all’estero la propria identità, la propria priorità. Ho molto apprezzato l’intervento dell’On. Ricardo Merlo, presidente MAIE, e di tutti coloro che sono intervenuti al congresso. A Bucarest ho visto tanta buona politica e – per citare il senatore del MAIE, Claudio Zin – tanta passione e fantasia”. Così Vittorio Pessina, responsabile nazionale del dipartimento Italiani all’estero di Forza Italia, dagli Stati Uniti: infatti, dopo avere partecipato al congresso MAIE in Romania, il senatore si trova in questi giorni a New York, dove parteciperà a una iniziativa politico-culturale organizzata da un gruppo di giovani imprenditori locali di successo, da lui fortemente promossa.

“Pur essendo presente al congresso come amico del MAIE e non in veste ufficiale – prosegue Pessina -, sono convinto che Forza Italia e Movimento Associativo debbano proseguire sul percorso di collaborazione iniziato ormai due anni fa. Unendo le nostre forze, quando si tratta di lottare per i diritti dei nostri connazionali residenti oltre confine, sono convinto che potremo raggiungere obiettivi importanti”.

TUTTE LE NEWS SUL V CONGRESSO MAIE EUROPA

“Il nostro presidente Silvio Berlusconi, a cui va tutta la nostra vicinanza in questo momento così delicato per la sua salute, ha capito che gli italiani nel mondo vanno valorizzati e ascoltati nelle loro esigenze. Studieremo insieme strategia e iniziative per riportare Forza Italia ad essere grande nel mondo e pronta alle prossime sfide elettorali che verranno. Da subito, intanto, sto attivandomi per rafforzare la nostra presenza all’estero. In questi giorni sono a New York – conclude Pessina -, dove sta nascendo qualcosa di molto interessante a proposito di presenza azzurra oltre confine e nei prossimi giorni darò tutti i dettagli”.