Sondaggio, per il 52% degli italiani il Comune di Roma va sciolto per mafia

All’indomani della manifestazione per la legalità promossa nella capitale dal Pd, arriva un dato significativo dal sondaggio esclusivo dell’Istituto Ixè per Agorà, su Rai Tre: per il 52% del campione la decisione del governo è sbagliata, perché il Comune di Roma andava sciolto per mafia. Si fermano al 27% quelli che invece apprezzano i poteri assegnati al prefetto Gabrielli, e che pensano possano sostenere l’azione del sindaco Marino.

La responsabilità del duplice omicidio di Palagonia è anche dello Stato per il 56% degli italiani, esclusivamente dello Stato per il 5%. Mentre solo il 24% del campione del sondaggio ritiene che la responsabilità sia solo di chi lo ha commesso. Non cambia però la preoccupazione per l’immigrazione dopo il delitto: per il 51% del campione tutto è come prima.

La provocazione inglese, con l’idea di chiudere le frontiere anche agli europei, non convince gli italiani. Il 53% del campione ritiene che senza la libera circolazione delle persone l’Europa muore. Ma c’è un significativo 37% che la pensa in modo opposto, e ritiene che sia giusto far entrare, anche nel contesto europeo, solo chi ha un lavoro. Equilibrio perfetto, invece, sulla scelta della Merkel di aprire le frontiere a tutti i profughi siriani: dovrebbe farlo anche l’Italia per il 43% del campione, mentre un altro 43% ritiene che le frontiere vadano chiuse.

Il capo dello Stato Sergio Mattarella gode della fiducia del 60% degli italiani, mentre il premiere Matteo Renzi si ferma al 30%. Salvini stabile al 21%, Grillo al 19%, Berlusconi all’11%, Alfano al 10%. Fiducia nel governo identica alla scorsa settimana, al 27%.