Sondaggio, PdL primo partito. Renzi resta leader più amato

Popolo della Libertà sempre più in alto. Sarà che il governo guidato da Enrico Letta fa bene agli azzurri, sarà che Silvio Berlusconi continua a dettare la linea all’attuale esecutivo, sarà forse questa grande voglia di ritornare allo spirito del ’94 e a ciò che rappresentò Forza Italia per milioni di italiani. Fatto sta che se si votasse oggi il PdL sarebbe il primo partito italiano. I dati del sondaggio realizzato dall’Istituto Swg in esclusiva per Agorà, su Rai Tre, parlano molto chiaro: il partito fondato dal Cavaliere raggiungerebbe il 28,3% dei consensi. Oltre due punti più sotto si trovare il Partito Democratico (26%), e molto lontano il Movimento 5 Stelle guidato da Beppe Grillo (17,3%).

Da notare che rispetto alla scorsa settimana, solo il PdL è in crescita (+1,5%), mentre Pd e M5S perdono punti (rispettivamente -1,6% e -0,8%). Fra le altre forze politiche, cresce Sinistra Ecologia e Libertà di Nichi Vendola, che oggi registra un 5,7% mentre sette giorni fa era al 4,6%.

PERDE COLPI IL GOVERNO LETTA Il governo di Enrico Letta piace sempre meno agli italiani. L’attuale esecutivo passa dal 33% della scorsa settimana al 32% di oggi. In ogni caso, resta sopra la soglia del 30% registrata il 31 maggio scorso.

RENZI IL LEADER PIU’ AMATO Matteo Renzi, sindaco di Firenze, onnipresente su tv e giornali, resta al momento il leader politico più amato dagli italiani. Cresce ancora la fiducia dei cittadini nei confronti del leader dei rottamatori: per lui, un buon 56% di consensi, addirittura sopra al capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che si ferma a un 51%. Enrico Letta, attuale premier, guadagna 2 punti rispetto a una settimana fa e raggiunge così il 49%. Da sottolineare il forte aumento di consensi nei confronti di Silvio Berlusconi: l’uomo di Arcore, pur attestandosi al quarto posto, in una sola settimana ha registrato un +5%. Continua a calare invece la fiducia degli italiani verso il leader M5S, Beppe Grillo, ultimo in questa particolare classifica, con il 19%.