Sondaggio, Pd primo partito: seguono M5S e Forza Italia

Dopo aver votato Pdl alle Politiche 2013, voterebbe Forza Italia alle Europee 2014? La risposta è no per il 43% del campione intervistato da Roberto Weber in esclusiva per Agorà (Rai3). Secondo il sondaggio Ixè, infatti, solo il 57% riconfermerebbe il voto al simbolo con il nome di Berlusconi.

Da segnalare che il 20% sarebbe attratto da Renzi e Grillo: l’11% dichiara il suo passaggio da Forza Italia al Partito democratico e il 9% dagli azzurri al Movimento 5 stelle.

PD PRIMO PARTITO Se oggi ci fossero le elezioni Europee, quasi il 60% dei voti si dividerebbe tra Pd e M5s. Il sondaggio piazza il Partito democratico al primo posto con il 32,8% dei consensi (in crescita di 0,6 punti rispetto a una settimana fa). Secondo il campione intervistato da Roberto Weber, il Movimento 5 stelle otterrebbe il 25,8% (dunque 0,6 punti in piu’ rispetto al dato dell’11 aprile). Forza Italia si attesterebbe al 18%, l’alleanza tra Nuovo centro destra e Udc al 5,5% e la Lega nord al 5,2%.

Sotto la soglia di sbarramento ci sarebbero invece la lista L’Altra Europa (3,9%), che raccoglie tutte le forze di sinistra intorno alla figura del leader greco Alexis Tsipras, Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale (3,5%) e Scelta europea (2,1%)

RENZI RESTA IL LEADER PIU’ AMATO Nella settimana della presentazione delle liste per le elezioni Europee, l’indice di fiducia nel premier Matteo Renzi scende al 55% (-3%). Per l’istituto di sondaggi diretto da Roberto Weber cala anche la fiducia in Napolitano e Grillo (rispettivamente -2% e -1%). Silvio Berlusconi al 18% godrebbe infine di meno fiducia di Alfano, stimato dal 19% degli italiani (stabile rispetto all’11 aprile).

SI’ ALL’ABOLIZIONE DI EQUITALIA La maggioranza degli italiani è favorevole alla proposta del Movimento 5 stelle di abolire Equitalia. Il 53% degli intervistati da Ixè si dichiara favorevole, il 36% è contrario e l’11% non ha ancora un’opinione netta in merito.