Sondaggi, cala il Pd e scende la fiducia nel premier Renzi

Per l’ultimo sondaggio realizzato da Datamedia Ricerche, per Il Tempo, la fiducia nel premier Matteo Renzi scende al 32%. Ad inizio giugno la sua fiducia era la 37%: in tre mesi ha perso 5 punti percentuale. Nelle intenzioni di voto si registra in calo anche il Pd. Il partito di maggioranza, in questa ultima rilevazione, perde lo 0,7% passando dal 33,5% al 32,8%. Un leggero calo si registra anche per il partito di Silvio Berlusconi che scende dall’11,5% di fine luglio all’11,3% (-0,2%).

Prosegue invece il graduale aumento del Movimento 5 Stelle che dal 23,3% passa al 23,8% (+0,5%), confermandosi seconda forza politica nel Paese. Un leggero aumento pari allo 0,1% per la Lega Nord che, dal 15,6% arriva al 15,7%. Stabile invece al 3,8% Fratelli d’Italia – An. Scende di un 0,1% Area Popolare (Ncd – Udc) che passa dal 2,6% al 2,5%. Aumenta invece del +0,1% Sel che dal 3,6% arriva al 3,7%.

Cresce ancora il dato sull’astensionismo che, in questa settimana, aumenta di un +0,2% passando dal 34,4% al 34,6%. Stabile al 2% il dato sulle schede bianche. Un piccolo aumento invece, pari allo 0,1%, per il dato sugli indecisi che dal 17,6% passa al 17,7%.