Sesso online, gli adolescenti italiani si divertono così

Terzo millennio, era digitale. Tutto corre sul web. Musica, film, libri, è tutto online. E anche il sesso, ormai, si fa in rete. E non da oggi. I siti più cliccati del mondo sono quelli a luci rosse, si sa. E il porno online ormai dilaga: accessibile a tutti, gratuitamente. Ma l’ultima moda va oltre il film erotico da guardare sul monitor del proprio pc o sul display del cellulare: la moda, oggi, è il sesso online, in tempo reale, il più delle volte fra sconosciuti.  

A cadere nel tunnel del sesso online sono soprattutto gli adolescenti. Nativi digitali, hanno imparato presto a usare le nuove tecnologie. Così basta una webcam, uno smartphone, per iniziare a spogliarsi e guardare.

L’indagine nazionale ‘Abitudini e Stili di Vita degli Adolescenti Italiani’ della Società Italiana Pediatria ha puntato l’attenzione anche sull’erotismo virtuale per indagarne modalità e numeri. Circa il 12% dei tredicenni riceve proposte di sesso on line da sconosciuti. Il 5,4% delle ragazze le accetta. Anche il 5% dei ragazzi. Modalità e percentuali si ripetono pressoché uguali in tutta Italia. Prima si scambiano alcune frasi in chat, poi scatta la sfida di mostrarsi, con foto e video. A volte, invece, sono le foto a fare da “esca”. Il 15% degli intervistati ha ammesso di aver pubblicato un selfie provocante. Nel 2012, a farlo era l’11,2%. Perlopiù a pubblicare sono ragazze: il 16% a fronte del 14,1% di ragazzi. Attenzione però, al sommerso dettato dalla timidezza.

Dallo schermo di un pc alla realtà di tutti i giorni, ci vuole poco. Spesso, infatti, dopo avere chattato, dopo avere fatto sesso in webcam, ci si incontra. E non sempre la persona che ti trovi davanti ha davvero buone intenzioni… Potrebbe essere un incontro pericoloso. Occhio, dunque. Sempre.