Sereni (Pd): ‘Renzi è intelligente, non mette a rischio il governo’

"Matteo Renzi, che tra l’altro votero’ come segretario, e’ troppo intelligente per mettere a rischio il governo Letta. Un esecutivo guidato da un esponente del suo, del nostro, partito". Lo ha detto la vice presidente della Camera, Marina Sereni, ospite a Radio Anch’io su Rai Radio1. "Renzi – ha continuato – ora si sta candidando a guidare il Pd e credo che sia la persona migliore per farlo. Penso che sia interesse del Partito democratico, ma perche’ e’ interesse dell’Italia, far si’ che il governo Letta riesca a portare a termine la sua missione che era piuttosto precisa: fare le riforme che possano portarci fuori da questa crisi e permetterci di non perdere l’occasione della possibile ripresa. Interesse di Renzi e’ che quando si arrivera’ al voto l’Italia sia messa meglio di come stiamo ora sia dal punto di vista istituzionale che dal punto di vista economico".

Le elezioni dunque, aggiunge Sereni, sono "una iattura, ma credo anche siano impossibili. Perche’ come ha detto il presidente Napolitano, di cui ho chiarissime le parole pronunciate soltanto qualche mese fa, quando ha giurato in Parlamento dopo la rielezione a capo dello Stato, noi non possiamo tornare al voto con questa legge elettorale. E io personalmente penso che non dovremmo tornare al voto senza aver fatto la riforma del Parlamento. Perche’ quando andiamo a fare le campagne elettorali diciamo sempre: meno parlamentari, piu’ velocita’ nell’approvazione delle leggi, piu’ efficienza delle istituzioni. Poi arriviamo qui e non facciamo niente? Sara’ difficile spiegarlo agli elettori".