Sempre più necessaria una alleanza di centrodestra – di Antonio Gabriele Fucilone

L’unica alternativa alla tecnocrazia di oggi è un’alleanza vera tra moderati e destra. Da quello che si vede in Europa e nel mondo c’è voglia di destra. Questo sta avvenendo perché vi è un profondo malcontento verso questo sistema tecnocratico che spesso è sorretto da partiti di sinistra. Quello che sta accadendo negli USA con Donald Trump, in Francia con Marine Le Pen o qui in Italia con Matteo Salvini è la dimostrazione del fatto che il popolo non segua più certa politica.

Questa politica è diventata sempre più tecnocratica, non è più in sintonia con la gente.

Guardiamo quello che sta accadendo qui in Italia con Matteo Renzi, il quale sta facendo entrare immigrati clandestini, andando anche contro quelle che sono le esigenze del popolo. Renzi non ascolta certo il popolo ma i diktat di Bruxelles, ove la tecnocrazia abbonda. Questa svolta tecnocratica è condotta per lo più da partiti di sinistra, come i laburisti nel Regno Unito, i democratici negli USA o il Partito Democratico qui in Italia. Quindi, l’unica alternativa a ciò è la destra. Qui sorgono i problemi.

Per vincere, la destra ha bisogno dei moderati. I partiti moderati di area centrodestra o sono titubanti nel fare un’alleanza organica con i partiti di destra (basti vedere la situazione qui in Italia in cui i rapporti tra la Lega Nord e tanta parte del resto del centrodestra sono spesso caratterizzati da un tira e molla) o fanno l’ammucchiata con la sinistra, come accade in Francia, in cui Les Republicains di Nicolas Sarkozy fanno asse con i socialisti per non fare vincere Marine Le Pen. Questo avviene perché quei partiti moderati hanno paura di essere "fagocitati" dai partiti di destra veri e propri.

Il problema è che forse è meglio essere "fagocitati" dai partiti di destra piuttosto che rischiare di diventare sostenitori di un sistema che peggiora di giorno in giorno la qualità della nostra democrazia. Quella dell’alleanza tra destra e moderati è l’unica strada possibile per evitare di perdere la nostra democrazia o di finire nel populismo vero e proprio.