Salvini incontra i venezuelani in Italia, “impegnato per democrazia e libertà in Venezuela”

"E ci sono 160mila italiani residenti in Venezuela che sono alla disperazione. Mi sono impegnato a difendere e sostenere democrazia, diritti, libertà e lavoro"

”Ho ascoltato tutti i problemi di una comunità che vive in un regime che affama e terrorizza. Mi hanno parlato di negozi vuoti, ospedali in difficoltà, di 7mila casi di tortura documentati, di legami con narcotrafficanti. E ci sono 160mila italiani residenti in Venezuela che sono alla disperazione. Mi sono impegnato a difendere e sostenere democrazia, diritti, libertà e lavoro”. Lo dice il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini al termine dell’incontro al Viminale con alcuni rappresentanti della comunità venezuelana in Italia.