Rissa nella stazione di Lecco tra marocchini ed egiziani, Salvini: “Via dalle nostre città”

Il ministro dell’Interno: “Grazie alle forze dell'ordine, intervenute prontamente. Ricordo che grazie al Decreto sicurezza anche i sindaci hanno poteri”

“Maxirissa in stazione a Lecco tra marocchini ed egiziani: minacce, botte e coltelli. Grazie alle forze dell’ordine, che sono intervenute prontamente. Da parte mia, un rinnovato impegno per cacciare dalle citta’ balordi e delinquenti. Ma ricordo che grazie al Decreto sicurezza anche i sindaci hanno poteri in piu’ per contrastare degrado e illegalità”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Nel piano di potenziamento delle Forze di Polizia, ricorda il Viminale, a Lecco sono state previste 17 unita’ in piu’ di cui 13 gia’ operative. Dieci poliziotti sono stati assegnati alla questura: sei gia’ arrivati mentre gli altri quattro entreranno in servizio a febbraio.

Altre sette unita’, invece, sono andate a rinforzare la Polizia Ferroviaria.