Riforme, Serracchiani (Pd): avanti fino al 2018, anche senza Forza Italia

Forza Italia mette uno stop al patto del Nazareno? "Noi rimaniamo fermi sulla nostra strada e vogliamo portare a termine le riforme. I numeri ci sono e andremo avanti". Cosi’ Debora Serracchiani, vicesegretario Pd, alla Telefonata di Belpietro. “I numeri di Forza Italia sono stati necessari in passato? Si’, ma non credo lo saranno piu’. Alla Camera – continua Serracchiani – il testo dell’Italicum passera’ cosi’ come e’ uscito dal Senato e anche per quanto riguarda la riforma del Senato e del titolo V noi riteniamo di avere i numeri sufficienti".

Sull’ipotesi che parte di FI, insieme ad altre forze, possa sostenere il governo: "Io non escludo che la consapevolezza che tanti parlamentari hanno acquisito il giorno dell’elezione del Capo dello Stato li renda consapevoli della responsabilita’ che hanno da qui a 2018".

"Noi abbiamo sottoscritto con Forza Italia, Ncd e Scelta civica un patto che riguardava le riforme. Lo abbiamo rispettato fino alla fine, ora non possiamo essere vittime delle correnti di Forza Italia. Io direi che non si e rotto il patto, probabilmente si e’ rotta Forza Italia". Insomma, ”ci deve essere la consapevolezza che questo governo si è mosso per arrivare fino al 2018, e chi non lo ritiene si dovrà assumere evidentemente delle responsabilità. Ma il Partito democratico va avanti per arrivare alla scadenza della legislatura nel 2018”.