Rai Italia, ‘Community’ in onda su Rai Tre da domenica 30 novembre

Esiste un’altra Italia fuori dai confini nazionali di cui si ha una percezione più o meno consapevole. Si sa, per esempio, che in tre grosse ondate migratorie milioni di italiani hanno lasciato il nostro Paese in cerca di lavoro o di fortuna all’estero, in Europa e oltreoceano – tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, poi nel primo dopoguerra fino agli anni Trenta e nel secondo dopoguerra fino a tutti gli anni Sessanta.

Oggi inoltre stiamo assistendo, ancora una volta non del tutto consapevoli, ad una nuova ondata migratoria, meno massiccia di quelle precedenti, meno visibile, molto diversa per spirito, per motivazioni e anche per destinazione, ma non per questo meno degna di attenzione delle precedenti. Un fenomeno da capire nel momento stesso in cui avviene.

Si calcola che sparsi per il mondo, considerati i discendenti degli emigrati di prima generazione, vivano quasi 100 milioni di italiani. Ma chi sono? Che cosa fanno? Come se la cavano? Che cosa pensano? Che cosa hanno conservato della loro terra d’origine?

Sono solo alcune delle domande a cui prova a dare risposta Community – L’altra Italia, il programma realizzato da Rai Italia, il canale della Rai per gli italiani nel mondo.

Community è andato alla ricerca di emigrati italiani sparsi tra le comunità di Argentina, Brasile, Stati Uniti, Canada, Australia, Sud Africa per raccogliere storie di nostri connazionali di tutte le età e di tutte le professioni, di chi ha avuto successo e chi ancora sta cercando la sua strada.

Imprenditori, studiosi, artisti, ristoratori, ma anche chi ha sempre lavorato per sopravvivere e mantenere la propria famiglia rimasta in Italia.

L’appuntamento con Community – L’altra Italia, condotto da Benedetta Rinaldi, è ogni domenica, in Italia su Rai 3 alle ore 10 e in tutto il mondo su Rai Italia in prima serata.