Pizza Senza Frontiere: proclamati i campioni del Mondo di Pizza

Ieri sera, al termine della seconda giornata di competizione, la proclamazione di tutti i nuovi campioni del mondo di pizza

Il 25 e 26 aprile, durante la Fiera Roma Food Excel, i migliori pizzaioli provenienti da tutto il mondo si sono sfidati in diverse discipline per aggiudicarsi il titolo di Campione del Mondo. Dopo due giorni di gare, nei quali centinaia di pizzaioli provenienti da tutto il mondo si sono sfidati, ieri sera hanno avuto luogo le premiazioni del campionato del mondo di pizza – Pizza Senza Frontiere.

PIZZA CLASSICA

1° CLASSIFICATO – Mauro Alba 957 PUNTI
2° CLASSIFICATO – Massimo Leone 932 PUNTI
3° CLASSIFICATO – Hubert Przybylak 907 PUNTI

PIZZA NAPOLETANA
1° CLASSIFICATO – Leandro Mastromatteo 902 PUNTI
2° CLASSIFICATO – Domenico Cuscunà 890 PUNTI
3° CLASSIFICATO – Gianluca Lamberti 889 PUNTI

PIZZA IN TEGLIA
1° CLASSIFICATO – Gianluca Piersanti 909 PUNTI
2° CLASSIFICATO – Cristian Tolu 882 PUNTI
3° CLASSIFICATO – Valentino Rotaru 878 PUNTI

PIZZA IN PALA
1° CLASSIFICATO – Emanuel Facchin 919 PUNTI
2° CLASSIFICATO – Fabrizio Di Leginio 879 PUNTI
3° CLASSIFICATO – Sebastiano Parentignoti 860 PUNTI

PIZZA TONDA AL MATTERELLO
1° CLASSIFICATO – Rosario Simeoli 833 PUNTI
1° CLASSIFICATO – Cristian Tolu 833 PUNTI
2° CLASSIFICATO – Aldo Brancato 830 PUNTI
3° CLASSIFICATO – Antonio Saviana 822 PUNTI

PIZZA A 4 MANI
1° CLASSIFICATO – Marco Amicone 871 PUNTI
2° CLASSIFICATO – Andrea Di Paolo 833 PUNTI
3° CLASSIFICATO – Gianluca Sozubir 772 PUNTI

PIZZA AL METRO
1° CLASSIFICATO – Federica Samarani 902 PUNTI
2° CLASSIFICATO – Andrea Di Paolo 866 PUNTI
3° CLASSIFICATO – Davide Samarani 852 PUNTI

MISTERY BOX
1° CLASSIFICATO – Nicodemo Arnoni 850 PUNTI
2° CLASSIFICATO – Corrado Bombaci 845 PUNTI
3° CLASSIFICATO – Andrea De Stefano 828 PUNTI

Premi speciali
• Pizza in rosa: Federica Samarani si è aggiudicata il premio per essere stata la donna che ha ottenuto il punteggio assoluto più alto in una delle competizioni
• Pizzachef emergente: Massimo Leone è stato premiato come pizzaiolo under 30 con il punteggio assoluto più alto in una qualsiasi delle competizioni
• Re delle pizze romane: Cristian Tolu, invece, ha ottenuto il premio per aver ottenuto il miglior risultato assoluto quale somma dei punteggi delle 3 gare (pizza in teglia, pizza in pala e pizza al matterello)
Inoltre, tutti i neo campioni del mondo, si sono di fatto assicurati la partecipazione di diritto – in qualità di finalisti – alla 7^ stagione del talent televisivo Master Pizza Champion, il primo ed unico talent televisivo dedicato alla pizza che tornerà in TV da ottobre sempre su SKY 937.

Special guest presenti
Nei giorni di gara sono stati numerosi gli ospiti d’eccezione che hanno valutato i pizzaioli professionisti in gara: Davide Civitiello, Tiziano Casillo, Luciano Passeri, Andrea Bosio, Luciano Sorbillo, Pino Arletto, Piero Asaro, Elia Pompa, Francesco Marasciulo, Clara Micheli, Raffaele Di Stasio, Pasquale Chirico, Alessandro Negrini, Thierry Graffagnino e molti altri ancora.

Il Campionato del Mondo è organizzato da Ristorazione Italiana Magazine, il network B2B di riferimento in Italia per la ristorazione professionale, con il patrocinio di Associazione Pizza Romana, volta a promuovere, difendere e sviluppare la Pizza Romana in Teglia, in Pala ed al Piatto con il Matterello, in Italia ed in particolare nel Mondo, con il patrocinio del Comune di Roma oltre che con la collaborazione di Master Pizza Champion, talent TV dedicato ai pizzaioli professionisti.

Le parole dell’organizzatore, Enrico Famà al termine dell’evento: “Sono stati due giorni fantastici, devo ringraziare di cuore tutti i professionisti che hanno voluto partecipare a questo evento, nonostante tutte le difficoltà del momento, il calendario non favorevole, l’avvio della stagione estiva. La macchina organizzativa è stata impeccabile, devo fare i complimenti a tutto il mio gruppo di lavoro, alle aziende che ci hanno seguito e supportato anche in questa nuova avventura. È stato emozionante poter tornare dopo diverso tempo ad organizzare un evento di così grande successo”.