PdL, Alfano: dopo voto Giunta, incontro con Berlusconi

????????????????????????????????????

Angelino Alfano, vicepremier e segretario del PdL, ospite di “Porta a Porta”, commentando il caso Castiglione, ha detto: “La linea la stabiliscono il Presidente Berlusconi e il partito. Chi non la segue e’ fuori. La lealta’ del gruppo degli eletti siciliani sara’ completa, come sempre". Nel pieno delle polemiche suscitate da un fuorionda del senatore Giuseppe Castiglione, il vicepremier esclude fronde interne al Pdl in caso di crisi di governo. E spiega: dopo il voto della Giunta del Senato, mercoledì, "noi, assieme ad una delegazione di ministri del Pdl, incontreremo – la sera stessa o il giorno dopo – Berlusconi a Roma e decideremo il da farsi".

"Sulla decadenza di Berlusconi ci chiediamo perche’ si sta correndo cosi’ veloce. Noi chiedevamo e chiediamo di chiarire i dubbi sulla Severino. E invece si comportano come fosse la finale di coppa del mondo: vogliono mostrare la macabra coppa" della decadenza del Cavaliere.

Nel suo video Silvio Berlusconi annuncera’ una crisi di governo? "Non posso anticipare quello che dira’ il presidente Berlusconi su questo, ma dico che annuncera’ la nascita di un nuovo grande movimento che aprira’ una nuova fase della nostra esperienza politica, stiamo parlando di una nuova Forza Italia".

Alfano ha commentato anche la sentenza sul Lodo Mondadori, che ritiene "sproporzionata nelle sue dimensioni e conferma che nei confronti di Silvio Berlusconi c’e’ un attacco al politico e all’imprenditore. L’azienda ricorrera’ nelle sedi internazionali". "Questa decisione sul Lodo Mondadori conferma cio’ che Berlusconi dice e sospetta da tempo. Si tratta di un attacco al Berlusconi politico e cittadino".

Il barometro del governo? Per Alfano è "tra il variabile e pioggia…".