Patronati italiani all’estero, brava Francesca La Marca (Pd): ma voterai i tagli?

Francesca La Marca, Pd

Francesca La Marca, Pd, residente in Canada, eletta nella ripartizione estera Nord e Centro America, era presente alla manifestazione dei patronati del CEPA davanti al Parlamento italiano. I patronati chiedono che la legge di Stabilità non rinnovi anche per il prossimo anno i tagli già fatti nel 2015. “Con la mia presenza tra gli amici dei Patronati, ho cercato di portare la mia solidarietà e di manifestare la mia profonda convinzione che questi istituti di tutela sociale vadano difesi e messi nella condizione di continuare il loro prezioso lavoro”. Bene, brava Francesca. 

A questo punto l’interrogativo è il seguente: oltre alla solidarietà espressa, oltre alla presenza tra i manifestanti, la giovane deputata Pd eletta oltre confine come voterà in Parlamento quando si tratterà di decidere se votare sì o no alla manovra economica del governo? Una manovra, lo ribadiamo ancora una volta, che massacra gli italiani nel mondo e toglie ossigeno al Sistema Italia oltre confine. Se voterà no sarà coerente con quanto dichiarato e con il suo comportamento; se voterà sì, le sue buone intenzioni rimarranno tali e La Marca contribuirà a uccidere i patronati italiani nel mondo. Come finirà? Si accettano scommesse.