Nasce a Roma l’Associazione Italiana Cannabis Light (AICAL)

“Per promuovere e tutelare lo sviluppo di imprese grandi e piccole operanti nel settore della produzione, del commercio, dello studio dei prodotti a base di canapa”

(M. Scott Mahaskey/POLITICO)

E’ stata costituita oggi a Roma l’Associazione Italiana Cannabis Light (AICAL). Con oltre 2.000 punti vendita serviti e un fatturato complessivo che supera i 6,5 mln di euro, l’associazione senza scopo di lucro nasce per promuovere e tutelare lo sviluppo di imprese grandi e piccole operanti nel settore della produzione, del commercio, dello studio e della ricerca relativa ai prodotti a base di canapa sativa e ai suoi derivati.

Presidente dell’Associazione è Riccardo Ricci.

“AICAL – dichiara Ricci – nasce per garantire a produttori, distributori e commercianti al dettaglio, di poter beneficiare dei medesimi diritti di cui godono gli operatori che lavorano negli altri settori del commercio, attraverso una forte rappresentanza del comparto presso tutte le istituzioni pubbliche competenti. Si tratta di un mercato in grande ascesa, sia in Italia sia all’estero, e tutto quello che ad oggi produciamo e commercializziamo è sicuro e controllato. I nostri prodotti rispettano tutte le leggi attualmente in vigore. Siamo tuttavia consapevoli delle migliorie che si possono e si devono apportare a livello normativo; da un lato per sostenere un settore e una filiera in assoluta espansione e dall’altro lato per tutelare al massimo i consumatori. Per questo ci rendiamo sin da subito disponibili a un confronto costruttivo con le Istituzioni”.

La sigla dello statuto è avvenuta a Roma alla presenza dei soci fondatori: Call the Dealer – CTD Srls; CBD Collection – Optima Srl; Cbweed Srl; Green Star distribution Srls, Hempire Italia SNC di Elvis Conti &c.; Hempmotive Srl; Il Germoglio.