Meteo, tornano maltempo e nubifragi: temperature in calo

Nuovo duro colpo all’Estate proprio nel periodo statisticamente piu’ stabile dell’anno. Secondo gli esperti la colpa e’ di una perturbazione atlantica dalle caratteristiche piu’ autunnali che estive e alquanto rara per il periodo in corso. Sono cosi’ tornate piogge e temporali localmente anche forti e a carattere di nubifragio, in particolare su Toscana, Lombardia e Veneto dove sono caduti in poche ore picchi di oltre 50-100mm. I fenomeni risultano talora violenti anche a causa del forte contrasto termico tra l’aria piu’ fresca in arrivo dall’Atlantico e quella molto calda ed umida che ci ha interessato fino allo scorso weekend.

Nelle prossime ore forti temporali potranno interessare anche il Centro e progressivamente il Sud, dove si attende un calo termico anche di 8-10°C.

Per buona parte della settimana saremo in balia di frequenti acquazzoni e temporali, perche’ l’alta pressione fara’ molta fatica a riprendere il controllo sull’Italia e lo fara’ solo con gradualita’. Fino a mercoledi’ avremo ancora dunque la possibilita’ di rovesci soprattutto sulle aree interne del Centrosud e sulle Alpi; maggiori schiarite favoriranno coste, Valpadana, Liguria ma anche qui con occasionali fenomeni possibili. Piu’ sole sulle Isole maggiori salvo qualche rovescio sulla Sicilia tirrenica.

Giovedi’ una nuova veloce perturbazione potrebbe raggiungere il Centronord con una ulteriore passata di piogge e temporali; piu’ soleggiato invece al Sud. Le temperature si manterranno su valori gradevoli, con massime in genere comprese tra 25°C e 30°C e quindi caldo senza eccessi; anzi a tratti i valori termici risulteranno sotto le medie.

Ci sono tuttavia buone notizie in vista del prossimo weekend, quando sembra che l’alta pressione torni ad interessarci in modo piu’ diretto, riportando tempo piu’ soleggiato e caldo, in particolare domenica. La stabilita’ non sara’ tuttavia assoluta, e potremo avere ancora qualche occasionale temporale di calore in particolare al Nord e sull’Appennino.