MEGLIO IL VOTO | L’indegno spettacolo della politica italiana

Meglio andare a votare per dare un segnale chiaro e la possibilità di avere un nuovo Parlamento ed un nuovo Governo al nostro Paese

Il premier Giuseppe Conte si è dimesso. Il futuro non si sa. Di certo, si deve constatare il fatto che la politica abbia dato uno spettacolo veramente indegno. L’oramai ex-ministro degli Interni Matteo Salvini chiede “pieni poteri” (attraverso il voto democratico) e chi è contro di lui lo paragona ad Adolf Hitler, dimenticando che altri personaggi, come Winston Churchill, chiesero “pieni poteri”. Churchill non fu certamente un nazista.

Il premier Giuseppe Conte ha attaccato Salvini, anche per il fatto di avere mostrato simboli religiosi nei suoi comizi. Però, Conte ha dimenticato che anche lui ha esibito un’immagine sacra raffigurante San Pio di Pietrelcina durante un’intervista in televisione.

Mentre si litiga su ciò, il nostro Paese è lasciato allo sbando.

Si sapeva che questo Governo giallo-verde sarebbe stato una scommessa. Questa scommessa è stata persa perché le due principali forze politiche che componevano la maggioranza erano troppo diverse e prima o poi ci sarebbe stato l'”incidente”. Oggi volano gli stracci tra gli ex-alleati mentre il Paese non riesce ad andare avanti.

A questo punto, è meglio andare a votare per dare un segnale chiaro e la possibilità di avere un nuovo Parlamento ed un nuovo Governo al nostro Paese. Votare sarebbe anche un atto di dignità di una classe politica che oramai non ha più nulla da dire.