Marò italiani all’estero, Latorre dimesso. Meloni (Fdi), ‘devono tornare a casa’

Massimiliano Latorre e’ stato dimesso nelle scorse ore dall’ospedale di New Delhi dov’era ricoverato per un attacco ischemico transitorio. Il paziente "si sta riprendendo molto bene" e "dovra’ solo tornare in ospedale fra qualche giorno per un controllo di routine del decorso del suo recupero", hanno fatto sapere i medici, che però non si sono pronunciati ne’ sulla percentuale attuale del recupero del fuciliere ne’ sui tempi del suo completo ristabilimento, militandosi ad indicare che "dovra’ seguire alcune terapie e vivere in un ambiente tranquillo".

In assenza di informazioni dirette da fonti italiane, e’ presumibile che Latorre sia rientrato ora nella sua residenza nell’ambasciata d’Italia nella capitale indiana.

Lunedì il team dei legali della difesa presentera’ una istanza per il suo trasferimento in Italia per proseguire le cure volte al suo pieno ristabilimento.

Il presidente di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, Giorgia Meloni, su Facebook scrive: “Il rientro immediato di Massimiliano Latorre e’ il minimo: lui e Girone dovrebbero stare in Italia a prescindere. Indecente e’ che i maro’ debbano star male per tornare a casa”.