Marijuana a un dollaro al grammo, la rivoluzione della ganja in Uruguay

L’Uruguay si prepara a vendere marijuana a un dollaro al grammo, con lo scopo di combattere il traffico di contrabbando. Lo ha riferito nelle scorse ore il responsabile delle politiche antidroga Julio Calzada.

Il quotidiano uruguaiano El Pai ricorda che la legalizzazione dell’erba e’ gia’ stata approvata dalla Camera e verra’ licenziata anche dal Senato entro la fine dell’anno. Dunque, la legge rendera’ l’Uruguay il primo paese al mondo a concedere licenze per la produzione, la distribuzione e la vendita di marjuana per consumatori adulti.

Secondo Calzada, le vendite dovrebbero iniziare nella seconda meta’ del 2014 a un prezzo di un dollaro al grammo, contro i 2,5 dollari inizialmente annunciati. In questo modo il prezzo sarebbe un ottavo o meno di quanto costa la marijuana nei dispensari medici legali di alcuni stati degli Stati Uniti. L’idea, ha detto infatti Calzada, non e’ quella di fare soldi, ma di tenere i venditori illegali fuori dal mercato. La vendita della marijuana sara’ tuttavia riservata solo ai residenti nel Paese.

Un grammo, ha aggiunto Calzada, sara’ sufficiente "per una sigaretta di marijuana o per una o due sigarette più piccole".