Madonna a Roma, entro ottobre apriranno le sue due palestre (VIDEO)

US singer Madonna as he arrives at the Ciampino airport in Rome, Italy, 19 August 2013. ANSA/TELENEWS

Madonna, la pop star di fama internazionale, è in questi giorni a Roma, per un sopralluogo alle sue due palestre, a pochi passi dal Colosseo, che dovrebbero aprire entro ottobre. Le palestre appartengono alla catena Hard Candy Fitness, di proprietà di Madonna. Ugo Pambianchi, operation manager delle palestre di prossima apertura a Roma, ha annunciato in conferenza stampa: “L’ho incontrata ieri per la prima volta, quando e’ venuta a visitare il centro, ero emozionatissimo. E’ un personaggio incredibile, con lei si ha la sensazione di essere di fronte ad una vera star, una del suo calibro e’ difficile incontrarla”.

Durante la prima visita di Madonna alla sua palestra in via Capo d’Africa 5, a Roma, le e’ stato spiegato il funzionamento di tutti i macchinari e lei avrebbe dato consigli sull’illuminazione dei locali e sulla musica. “Le abbiamo dato il nostro regalo di compleanno – afferma Andrea Pambianchi, project manager – le abbiamo fatto vedere un video con la presentazione della seconda palestra che apriremo nella capitale, in viale Romania 22, ai Parioli, dove ricostruiremo l’attuale Dabliu. Roma, quindi, sarà l’unica città al mondo ad avere due palestre Hard Candy firmate Madonna. Quella dei Parioli raggiungerà i due mila metri quadri, mentre quella nei pressi del Colosseo e’ di circa 1.200. Abbiamo fatto i lavori in gran segreto, l’obiettivo è aprire le due palestre in contemporanea”.

AI FAN MOSTRA ‘SECRET PROJECT’ L’acquazzone pomeridiano romano non ha fermato i fan di Madonna, che sono accorsi numerosi in via Capo d’Africa 5, di fronte alla sua palestra di prossima apertura, per salutare la star in arrivo questa sera. In mattinata sono stati selezionati cinque fan che potranno assistere alla proiezione di ‘Secret project’, un video di 20 minuti che sara’ mostrato integralmente questa sera all’interno della palestra, alla presenza di sole 50 persone tra staff e una piccolissima rappresentanza di iscritti. Il video, del quale sono usciti solo due veloci spezzoni, e’ interamente basato sulla difesa dei diritti civili. La voce fuori campo di Madonna denuncia le troppe violenze e discriminazioni e il femminicidio. Voci di corridoio vogliono Rihanna come guest star del videoclip.