Lockdown in Germania, a rischio 7,2 miliardi di export agroalimentare Made in Italy

Il Paese di Angela Merkel è quello che nel mondo apprezza di più la cucina italiana, anche per il record in Europa di locali e pizzerie che si richiamano alla tradizione enogastronomica tricolore

Sul quotidiano Cronache di Caserta viene dato spazio a una analisi targata Coldiretti da cui emerge che con il lockdown in Germania e la chiusura di bar e ristoranti sono a rischio 7,2 miliardi di export agroalimentare Made in Italy.

Il Paese di Angela Merkel, infatti, è quello che nel mondo apprezza di più la cucina italiana, anche per il record in Europa di locali e pizzerie che si richiamano alla tradizione enogastronomica tricolore. Senza contare che in Germania sono residenti oltre 600mila italiana, e parliamo solo di quelli regolarmente iscritti all’AIRE, l’Anagrafe degli italiani residenti all’estero.

Dunque il lockdown in terra tedesca è una misura destinata ad avere un impatto sulle esportazioni di cibo e vino Made in Italy con il rischio concreto – sottolinea la Coldiretti – di una inversione di tendenza dopo che le spedizioni avevano fatto registrare un aumento del 7% nei primi sette mesi del 2020 nonostante le difficoltà legate alla pandemia.