Lega e Fdi vicini vicini, Matteo sindaco a Milano e Giorgia a Roma

Matteo Salvini comincia il suo venerdì pensando a Roma Capitale, dopo le dimissioni di Ignazio Marino. Giorgia Meloni, leader Fdi, sindaco? “Meloni mi piacerebbe se si candidasse, ma – aggiunge subito dopo il leader del Carroccio – non esiste una sola candidatura”. Di certo c’è che la Lega “correrà per la prima volta a sindaco di Roma. Ci saremo, magari con un nostro candidato. Quando gli altri decideranno cosa fare ci chiamino e ragioneremo insieme”. Roberto Maroni, governatore leghista della Lombardia: "La Meloni sarebbe un ottimo sindaco. E’ una tosta". Insomma, le camicie verdi sembra non guardino con ostilità a una eventuale candidatura di Giorgia, anzi.

E Fratelli d’Italia restituisce il favore. Ignazio La Russa, deputato Fdi, guarda a Milano e commenta: “Riteniamo che il miglior candidato a sindaco per la citta’ di Milano sia Matteo Salvini, se Del Debbio non sara’ disponibile". Secondo La Russa, come "Salvini ha ritenuto di indicare Giorgia Meloni per correre alla poltrona di sindaco di Roma" dovrebbe "fare un atto d’amore per la città di Milano". Secondo La Russa "e’ importante nelle principali città battere la sinistra e fare cadere il governo Renzi".

Intanto Giorgia Meloni continua a lavorare a testa bassa. E a fare politica nella sua città. Su Facebook avverte: "Marino ricatta il Pd e sta tentando di riorganizzare una maggioranza. Con la complicità di Renzi? Se non è così, i consiglieri del centrosinistra rispondano positivamente al nostro appello firmando le dimissioni e mettano fine a questo indecoroso spettacolo. Altrimenti i romani avranno un’ulteriore prova delle loro responsabilità nella folle gestione di Roma".