Kyenge, Saviano: Lega unita solo nel razzismo

Lo scrittore Roberto Saviano commenta il caso Kyenge sui social network. Su Twitter, cinguetta: “Gli intollerabili insulti al Ministro Kyenge sono furbizia e calcolo politico: il razzismo, unico collante della Lega". E sul più popolare Facebook, Saviano aggiunge: "La Lega ha fallito in ogni ambito, non riesce a difendere le imprese, non e’ riuscita a ottenere il federalismo, ha dilapidato nella corruzione e nel nepotismo il capitale politico accumulato negli anni, intessendo persino rapporti con la ‘ndrangheta, eppure i suoi esponenti vantavano d’essere inavvicinabili dalle mafie".

Adesso quelli del Carroccio “stanno tentando di ricostruire il loro elettorato parlando agli sconsiderati”, commenta ancora lo scrittore, secondo il quale “questo e’ il motivo becero e terribile degli intollerabili insulti al Ministro Cecile Kyenge. L’unico argomento che hanno per compattare il voto leghista e’ il razzismo. Per racimolare voti stanno creando un clima d’odio di cui devono assumersi ogni responsabilità”.