Italiani in Argentina, a Rosario conferenza Ue – Mercosur

Giovedì 27 agosto presso la sede dell’Ordine dei Professionisti in Scienze Economiche di Rosario, il Prof. Dr. Gabriele Orcalli, ricercatore dell’Università di Padova, ha tenuto la conferenza “Unione Europea – Mercosur e Argentina: opportunità e sfide".

La conferenza organizzata dalla Commissione “Rapporti Istituzionali” del Com.It.Es. Rosario in collaborazione con l’Ordine dei Professionisti in Scienze Economiche e l’auspicio del Colegio Profesional de Ciencias Económicas, il Comitato delle Associazioni Venete dell’Argentina (CAVA) e il portale web Punto Biz, mirava a diffondere l’attualitá del processo di integrazione dell’Unione Europea con il Mercosur e le reali prospettive di accordi tra i due blocchi.

La conferenza è iniziata con i saluti del Presidente del Com.It.Es. Franco Tirelli, del Reggente del Consolato Generale d’Italia Antonino Ricetti, e del Presidente dell’Ordine dei Professionisti in Scienze Economiche  dra. Ana Maria Fiol. Numerosi gli spettatori tra cui il dr Alejandro Ceccatto Viceministro di Scienze del Governo Argentino, il Consigliere CGIE Mariano Gazzola, il Segretario del Com.It.Es. Marcelo Pintagro, il Vice Presidente dell’Ordine dei Professionali in Scienze Economiche Julio Guevara, e l’On. Giuseppe Angeli, presidenti e responsabili di associazioni italiane, economisti, imprenditori, professionisti e studenti di economia, scienze politiche e scienze giuridiche.

La Coordinatrice della Commissione Rapporti Istituzionali del Com.It.Es. Maria del Lujan Rodriguez ha presentato il prof. Gabriele Orcalli, chi dal 1977 insegna Economia dell’integrazione europea presso l’Università di Padova, essendo attualmente responsabile del Corso di specializzazione in Politica Internazionale e Diplomazia, e membro del Centro Ricerche Contemporanea Europa presso l’Università di Melbourne. Il professor Orcalli attualmente tiene regolarmente seminari e corsi di economia dell’integrazione europea all’Università di Karachi (Pakistan), Santiago, San Paolo (Brasile), Valencia (Spagna), Montevideo (Uruguay), Buenos Aires e Rosario (Argentina).

Il futuro delle relazioni tra l’Unione Europea e il Mercosur, l’interesse dell’UE in altre aree economiche  (Cina), il commercio internazionale non solo come scambio di beni e servizi, ma anche come l’armonizzazione delle regole, sono stati alcuni dei temi affrontati dal professor Orcalli. L’affinità culturale tra l’Europa e i paesi del Mercosur, può, per Orcalli, essere uno strumento per affrontare il principale problema , quello dell’armonizzazione delle regole, che oggi blocca l’approfondimento degli accordi tra l’Unione europea e il Mercosur.

Dopo l’esposizione del prof. Orcalli, si è tenuta una tavola rotonda coordinata dal Cav. Raul Pacilio, membro del Comitato Relazioni Internazionali Com.It.Es., con la partecipazione del pubblico.