Italiani all’estero, emigranti dal Canada aiutano i rifugiati in Friuli

Da ex emigranti ai profughi che scappano dalla guerra. La storia arriva da Valvasone Arzene e la racconta il sindaco del paese, Markus Maurmair

Una raccolta di fondi che arriva dall’altra parte dell’Atlantico. Da ex emigranti ai profughi che scappano dalla guerra. La storia arriva da Valvasone Arzene e la racconta il sindaco del paese, Markus Maurmair.

Secondo quanto si legge su Il Gazzettino (ed. Pordenone), pochi giorni fa il primo cittadino del piccolo comune della provincia di Pordenone, ha ricevuto una mail. Una delle tante. Era firmata da Janet Manarin Mior, canadese ma dalle chiare origini valvasonesi tradite dal cognome.

«In questa lettera – ha spiegato ancora Maurmair – ci veniva offerto un aiuto dall’altra parte dell’oceano. Una raccolta fondi nata direttamente in Canada (tanti emigranti italiani e valvasonesi risiedono ad esempio a Toronto, ndr) e destinata ad aiutare le persone che a Valvasone Arzene si stanno occupando dei profughi ucraini in fuga dalla guerra».

La comunità si è immediatamente attivata e lo stesso sindaco ha risposto così all’offerta arrivata dal Canada.