Italiani all’estero, Ricky Filosa (MAIE Centro America): Mandiamo a Roma uno di noi

"Dal 2006, da quando cioè esistono in Parlamento 18 eletti all’estero in rappresentanza degli italiani nel mondo, noi italiani del Centro America siamo stati costretti a scegliere di dare la nostra fiducia, e quindi il nostro voto, a candidati residenti negli Stati Uniti o in Canada. Questo perchè non ci è mai stata data la minima possibilità di  inserire in lista un nostro candidato, un connazionale residente in uno dei Paesi del Centro America. E così, per cercare di risolvere le nostre questioni, noi italiani residenti nell’America Centrale abbiamo dovuto avvicinare deputati e senatori residenti fra Canada e Usa, che – come da manuale – a parte qualche facile promessa, alla fine hanno dimostrato di fregarsene altamente delle nostre richieste". Parole di Ricky Filosa, Coordinatore MAIE per il Centro America, che continua: "Questo stato di cose, però, è destinato a cambiare: infatti, alle Politiche del 2013 il MAIE, Movimento Associativo italiani all’estero, candiderà nelle proprie liste un italiano residente in Centro America, quel Centro America sempre dimenticato da chi è stato eletto in Parlamento in rappresentanza del Nord e – sottolineiamo – del Centro America. Nessun eletto, nè nella scorsa legislatura nè durante gli ultimi 5 anni, è mai venuto nella Repubblica Dominicana ad incontrare la comunità italiana. Un deputato eletto nella nostra ripartizione elettorale e residente negli Usa è passato come una meteora, per fatti suoi privati, e se n’è tornato a casa. Un senatore residente in Canada e’ sceso ai Caraibi per farsi una vacanza e nulla più: non ha nemmeno voluto rendere pubblica la sua trasferta. Ecco, questi sono gli uomini che abbiamo mandato in Parlamento noi italiani residenti fra Repubblica Dominicana, Costa Rica, Nicaragua, Guatemala, Giamaica, Messico, Aruba, Panama… Ma ora basta. Siamo pronti – assicura Filosa – a lavorare duro: il tempo e’ poco, ma daremo il massimo nei mesi che ci separano dal voto. E una volta individuato un candidato credibile, autorevole, che abbia una storia alle spalle e che conosca da tempo le situazioni che vivono le comunità italiane del Centro America perchè le ha vissute sulla propria pelle, ci stringeremo intorno a lui e lo sosterremo”.

“Chiediamo dunque a tutti gli italiani residenti in Centro America di pensarci bene prima di votare: questa volta potremo contare davvero qualcosa, se saremo riusciti  a inviare un nostro rappresentante a Roma. Non lasciamo che i contatti con i poteri romani siano gestiti da persone che non conosciamo, lontane da noi geograficamente ma non solo: prendiamo in mano il nostro destino, votiamo uno di noi. Solo così – conclude il Coordinatore MAIE Centro America – la comunità italiana residente nell’America Centrale potrà contare davvero".

PARTECIPA ANCHE TU! Sei un italiano residente in Centro America? Stanco di destra e sinistra? Vuoi impegnarti a favore di un movimento che lavora per difendere gli interessi degli italiani nel mondo, a prescindere? Contatta oggi stesso il Coordinatore MAIE per l’America Centrale: ricky@italiachiamaitalia.com Twitter @rickyfilosa Facebook www.facebook.com/rickyfilosa