Italiani all’estero, Renata Bueno (USEI) festeggia il secondo turno nelle presidenziali in Brasile

La deputata Renata Bueno ha festeggiato il risultato dello spoglio elettorale. L’attuale capo di Stato, Dilma Roussef, del Partito dei Lavoratori (PT) disputerà la rielezione contro il candidato socialdemocratico alla presidenza, Aécio Neves (PSDB), nel ballottaggio del 26 ottobre.

Per Renata Bueno, che ha votato a Curitiba, nello stato del Paraná, questo risultato dimostra che buona parte dei brasiliani vuole il cambiamento. La candidata di opposizione del Partito Verde, Marina Silva, si è posizionata al terzo posto, ma la somma dei suoi voti e quelli di Aécio è ben superiore al numero di voti raggiunto da Rousseff, che ha superato il primo turno con poco più del 40%. La deputata nei prossimi giorni manifesterà il suo appoggio alla candidatura di opposizione rappresentata da Neves. 

Si chiude così la giornata di oggi, domenica 5 ottobre, di elezioni politiche, in cui, per la prima volta, una parlamentare italiana vota per le presidenziali in Brasile. Scelta nel 2013 da circa 20 mila cittadini italiani residenti in Sud America comerappresentante parlamentare, Renata, trentaquattrenne, è, infatti, la prima cittadina nata in Brasile ad essere eletta alla Camera dei Deputati italiana.

“Oggi sono doppiamente felice: innanzitutto, di far parte di questa storica elezione in Brasile e, adesso, anche di essere la prima deputata in Italia che vota nelle elezioni brasiliane”, ha affermato Renata. Nonostante gli “oriundi” brasiliani abbiano altri rappresentanti alla Camera oltre a Renata, nessun altro può, infatti, votare in Brasile perché non nati nel paese.