Italiani all’estero, Messico: sempre più connazionali in Yucatan – di Maria Spezzano

Lo Yucatan e’ da anni meta preferita di vacanzieri italiani sempre alla ricerca di luoghi e culture interessanti. Negli anni 80-90 Francorosso riusciva a portare a Merida e Cancun due charter a settimana. Annualmente arrivavano duecentocinquantamila italiani, solamente in Yucatan, il maggior numero di turisti stranieri che visitavano questo Stato. Dopo l’11 settembre, l’attacco alle torri gemelle, le cose purtroppo cambiarono.

Comunque sono sempre moltissimi i visitatori italiani attratti dalla storia della cultura Maya. La cucina, la musica, i colori e l’energia del Messico hanno effetti incredibili sugli italiani che vi ritornano piu’ volte a passare le loro vacanze. Quando nel 1997 ci trasferimmo da Cancun a Merida eravamo poco meno di cinquanta italiani vivendo in questa citta’. Stesso numero eravamo in Cancun dove dal 1995 in poi arrivarono numerosissimi italiani che svilupparono Playa del Carmen, allora piccolo paesino di pescatori. Oggi Playa del Carmen conta con un Consolato onorario dato che la popolazione italiana della Riviera Maya supera i 10.000 residenti.

Cancun e’ sede da moltissimi anni di Consolato onorario. Dal 2007 si sono intensificati gli arrivi dei nostri connazionali a Merida e nel resto dello Yucatan. Arrivano famiglie, single, pensionati, ogni genere di persone, tutte alla ricerca di una vita migliore, di un futuro che il nostro Paese attualmente sta negando a molti.

Dagli incontri avuti ho potuto constatare che molti di loro sono impresari, costruttori, professionisti e specialisti di settori. L’emigrazione odierna a differenza del novecento porta gente con esperienze e conoscenze specifiche. Gente che vuole realizzare progetti in questa terra dove ancora c’e’ molto da fare. Allo scopo ci e’ sembrato piu’ che necessario aprire almeno una pagina Facebook per contarci.

Prossimamente ci ritroveremo per conoscerci, scambiare opinioni e perche’ no, buttare le basi per realizzare insieme buoni progetti. Siamo gente alla quale non manca creativita’, inventiva ed estro. Volendo potremmo fare moltissimo.

Fra i nuovi arrivati ho conosciuto Francesco Sacca’. Imprenditore e manager veneto, approdato in Merida circa due anni fa, con tanta passione e con una gran voglia di fare e realizzare imprese. Esperto informatico e’ lui l’autore della pagina Facebook –  fb.com/italia.yucatan – che in poche ore conta gia’ piu’ di 230 iscritti. Sappiamo di essere in tanti, presto lo verificheremo.

In tempi brevi, arriveranno altri italiani che gia’ conoscono lo Stato e che stanno provvedendo all’acquisto di case ed all’apertura di nuove imprese. Fra i tanti gia’ annoveriamo un dentista, stilisti del capello, naturisti, estetiste, pizzaioli, elettricisti ed idraulici. Inoltre a Xul, una localita’ distante 100 km da Merida, un gruppo di italiani ha creato un centro di case ecologiche in un grande terreno di loro totale proprietà. A Las Aguilas vi si puo’ trovare un ristorante con tutte le loro specialita’ e un centro benessere di massaggi e trattamenti naturali immerso nel verde.

Gli stessi vendono prodotti di loro totale produzione in un negozio – Solamente Cose Buone – ubicato nel Centro Commerciale City Center al nord della citta’ di Merida. Il negozio sembra una piccola gastronomia italiana. Vi si puo’ trovare pane casereccio, pasta di tutti i formati, sughi, dolci, miele, formaggi, ricotte, mascarpone, mozzarelle e uova fresche. Una varieta’ di marmellate di frutti tropicali, svariatissimi olii essenziali, shampoo e bagnoschiuma dagli odori incredibili, saponi vari. Insomma, una varieta’ infinita di prodotti per soddisfare i piaceri del palato e del corpo.