Italiani all’estero, Borghese (MAIE) in Australia: ‘no a chiusura Consolati Adelaide e Brisbane’

L’on. Mario Borghese, deputato del Movimento Associativo Italiani all’Estero, in missione in Australia per conto dell’on. Ricardo Merlo, presidente MAIE, ha incontrato lo scorso 29 agosto a Sydney, Nicola Carè, coordinatore del Movimento Associativo Italiani all’Estero a Sydney e Francesco Pascalis, Coordinatore MAIE Oceania.

“Questa missione in Australia e’ stata concordata col Presidente Merlo principalmente per dare un segnale di supporto e vicinanza  alla comunità Italo-Australiana – ha detto Borghese – in particolare in questo momento, in cui e’ stata decisa la chiusura di importanti Consolati italiani in Australia, come in molte altre parti del mondo”.

Borghese ha tenuto a precisare la "più profonda opposizione del MAIE alla chiusura dei Consolati di Adelaide (South Australia) e Brisbane (Queensland) confermate dall’Ambasciata d’Italia in Australia il 30 luglio 2013".

L’on. Mario Borghese ha incontrato diversi esponenti della collettività italo-australiana e ha lungamente parlato con il dott. Carè delle prospettive e del futuro del MAIE Australia e, dopo aver tracciato un’analisi del lavoro svolto in occasione delle elezioni di febbraio, si è complimentato con lui per il brillante risultato elettorale che lo ha visto piazzarsi al secondo posto, a pochi voti di scarto dal candidato risultato eletto.

"E’ una grande soddisfazione che Nicola Carè, candidato MAIE al Senato in Oceania, abbia ottenuto questo risultato, soprattutto considerando che era la prima volta che si presentava alle elezioni. Questo significa senza dubbio che siamo sulla buona strada per poter vincere il seggio alle prossime elezioni".

Dal canto suo, Nicola Carè, prendendo atto con soddisfazione della crescita del MAIE in tutto il mondo, ha confermato il proprio impegno con il MAIE “per il quale prevedo un’ulteriore crescita nei prossimi mesi, in questa ripartizione”.

Borghese ha anche preannunciato la visita del Presidente Ricardo Merlo in Australia, a breve. “Assieme a Francesco Pascalis, il coordinatore dell’Oceania, stiamo organizzando un congresso per analizzare il cammino fin qui fatto e studiare le strategie per il futuro. Accanto a questo incontro con i dirigenti del MAIE Oceania, sono inoltre in cantiere una serie di iniziative sociali e culturali".