Governo, con Letta il giovane l’Italia torna nella media Ue

Con Enrico Letta l’Italia smette di essere il paese europeo con il leader piu’ anziano. Gli ultimi tre premier (Mario Monti, Silvio Berlusconi e Romano Prodi) si sono insediati quando erano abbondantemente sopra i sessanta. Monti e Berlusconi hanno entrambi festeggiato i settanta a Palazzo Chigi. La media europea, in questo momento, e’ di 51 anni: anche i leader piu’ avanti negli anni (come i cinquantanovenni Angela Merkel e Francois Hollande) raramente superano i 60 anni. Nessuno ne ha 70, nessuno e’ nato negli anni della seconda guerra mondiale: piu’ della meta’ dei leader europei (14 su 27) sono nati dopo il 1960.

Letta, presentato da Napolitano come rappresentante della generazione piu’ giovane, con i suoi 46 anni non e’ nemmeno tra i giovanissimi dell’Unione Europea. Nel gruppo dei leader europei ce ne sono ben otto piu’ giovani di lui. Il ‘ragazzino’ e’ Joseph Muscat, eletto un mese fa primo ministro di Malta: ha appena 39 anni, essendo nato il 22 gennaio del 1974. Ma piu’ giovani di Letta sono anche il premier romeno Victor Ponta (40 anni), il finlandese Jyrki Katainen (42), il lettone Valdis Dombrovskis (anche lui 42 anni), la slovena Alenka Bratusek (43 anni). Di qualche mese piu’ giovani di Letta sono anche la danese Helle Thorning-Schmidt (47 anni a dicembre) e il primo ministro inglese David Cameron, che compira’ 47 anni ad ottobre.

A questo punto, il presidente piu’ anziano tra i 27 soci dell’Europa e’ il cipriota Nicos Anastasiades, con i suoi 67 anni.

Letta, se il suo governo nascera’, sara’ comunque uno dei piu’ giovani presidenti del consiglio nella storia della Repubblica, anche se non il piu’ giovane. Il primato resta quello del democristiano Giovanni Goria; nel 1987 formo’ il suo governo due giorni prima di compiere 44 anni. Andando piu’ indietro nel tempo, anche Amintore Fanfani fece meglio di Letta: arrivo’ per la prima volta a Palazzo Chigi nel 1954 a 45 anni.

Per la cronaca, il suo governo non ottenne la fiducia e duro’ solo 23 giorni. Letta e’ stato anche uno dei piu’ giovani ministri della storia italiana: a soli 32 anni ha avuto la responsabilita’ del ministero delle politiche comunitarie. Il record appartiene pero’ a Giorgia Meloni, ministro per la gioventu’ a 31 anni nel governo Berlusconi.