Giubileo, Esposito: Roma non può essere invasa da 170mila pullman

"Non faccio la guerra ai bus turistici, provo a rispondere a problemi annosi. Con qualunque romano mi capita di parlare, mi spiega che il traffico al centro è un disastro in particolar modo per il continuo flusso di bus turistici. In una annata normale ne abbiamo 70.000, nell’anno del Giubileo ne arriveranno 170.000. Questo è un tema ineludibile e strutturale: i bus turistici si devono fermare fuori, il Comune deve garantirgli uno stallo in prossimità di metropolitane e linee ferroviarie e i turisti devono andare verso il centro con il mezzo pubblico". Così Stefano Esposito, assessore ai Trasporti di Roma Capitale, in una intervista a Radio Cusano Campus.

"Non mi si può chiedere una Roma come Londra e poi far transitare 170.000 bus turistici in centro. La mia proposta, lo dico ai grillini che non capiscono nulla, non è per fare cassa, ma è solo disincentivante. Se qualcuno vuole l’invasione dei bus turistici ne prendo atto, ringrazio e auguro buona fortuna. Io non sono qui per far assumere qualcuno in qualche azienda o per farmi propaganda elettorale. Io voglio dare risposte strutturali, se queste risposte non le vogliono questo assessorato lo possono far gestire a chiunque altro".