Forza Italia, il piatto piange: cena da 1000 euro con Berlusconi

CALCIO: SERIE A MILAN INTER

Silvio Berlusconi in vent’anni ha dato tanti, tanti milioni di euro al partito che lui stesso ha fondato, Forza Italia. Sono molti, invece, i parlamentari azzurri che nemmeno pagano la quota mensile che dovrebbero versare alla propria formazione politica. Anche di questo ha parlato il Cav nel recente incontro tenuto con i gruppi parlamentari forzisti: il piatto piange, ha detto, dunque mettete mani al portafoglio e fate il proprio dovere. 

Intanto Forza Italia non resta con le mani in mano. Il tesoriere unico del partito, Maria Rosaria Rossi, vicinissima all’uomo di Arcore, ha in cantiere varie iniziative. Fra queste, l’organizzazione di alcune cene per raccogliere fondi: cene alle quali, ovviamente, parteciperà anche Silvio.

Il primo appuntamento è per mercoledì sera, ore 19.30, alla ‘Casina di Macchia Madama’, villa storica di Roma, immersa in un parco di 2mila metri quadrati sulle pendici di Monte Mario. Per cenare con Berlusconi, i partecipanti dovranno sborsare mille euro ciascuno: l’obiettivo è quello di raccogliere 500mila euro, più le spese per organizzare l’evento.

Tempi di crisi quelli che viviamo, e anche i partiti sono costretti ad adeguarsi, soprattutto dopo i tagli al finanziamento pubblico. Alla cena si ritroveranno parlamentari forzisti ed esponenti di spicco del mondo dell’imprenditoria e dell’economia laziale.

Sono stati apparecchiati 50 tavoli da dieci commensali l’uno. Ogni ‘capotavola’, raccontano gli organizzatori, dovrà portare nove persone. All’ultimo momento potrebbero aggiungersi altri 30 posti a sedere, proprio per coprire le spese legate all’iniziativa.