Forza Italia, Berlusconi torna a Roma per lavorare a liste Europee

Silvio Berlusconi torna a Roma. Un rientro anticipato, per il Cavaliere, che di solito trascorre il lunedì ad Arcore con i figli e i vertici dell’azienda; questa volta, però, ha deciso di fare rientro a palazzo Grazioli dove è al lavoro per chiudere le liste dei candidati per le elezioni europee. A via del Plebiscito l’ex premier è riunito con Denis Verdini.

Rush finale per le liste di Forza Italia alle Europee, dunque: liste che saranno presentate ufficialmente, dal Cav in persona, giovedì alle 17 nella sede nazionale del partito, in piazza San Lorenzo in Lucina a Roma.

Intanto l’ex premier continua a lavorare al puzzle dei nomi da presentare a Strasburgo. Allo stato, è certo solo il tridente Giovanni Toti (nel Nord-Ovest), Antonio Tajani (al Centro) e Raffaele Fitto (al Sud).

Nel frattempo Forza Italia, attraverso la sua nota politica “Il Mattinale”, punta il dito contro magistratura e “giornaloni”: “la prova paradossale che anticipa la nostra riscossa nelle urne e nel Paese e’ il fatto che ci danno per morti, e poi cercano di ucciderci". "Se fossimo già stecchiti – si legge – perchè organizzare ogni ora del giorno e della notte agguati giudiziari, trappole mediatiche, abbandoni a orologeria?”.