Finale Euro 2020, la sessuologa: “Sotto le lenzuola l’Italia vince abbondantemente”

"Le vittorie degli Azzurri stanno favorendo il sesso in generale, incentivando la sessualità, portando uno stato di benessere”. “Nel nostro paese 2 milioni di scambisti, Inglesi più tradizionalisti e meno trasgressivi. Le vittorie della nazionale fanno fare più sesso anche fra gli sconosciuti che tifano nelle piazze"

La sessuologa Rosamaria Spina è intervenuta su Radio Cusano Campus riguardo il match Italia – Inghilterra sotto le lenzuola.

“Gli inglesi – ha affermato – storicamente mantengono sempre un loro aplomb anche sotto le lenzuola dove si lasciano andare poco, sono poco trasgressivi, sono poco passionali. Tendenzialmente hanno abitudini e caratteristiche sessuali molto diverse rispetto agli italiani. Come se fosse ‘disdicevole’ abbandonarsi ad una sessualità più spinta e trasgressiva. Dall’altra parte abbiamo gli italiani che sono sempre ‘too much’ anche a livello sessuale. E infatti il modello sessuale italiano è estremamente aperto e trasgressivo e prevede la possibilità di concedersi delle variazioni sul tema con diversi tipi di prestazione, di attività (sessuale) e di performance.”

“In Italia una delle fantasie più ricercate è lo scambio di coppia e il sesso a tre. Nel nostro paese abbiamo circa 2 milioni di scambisti, cifra che include chi lo ha provato una sola volta e chi lo fa sempre, mentre per gli Inglesi questa è una pratica molto lontana dalla loro esperienza, sono più tradizionalisti e fanno prevalentemente sesso a due”.

“Sotto le lenzuola li battiamo dunque tranquillamente. Molti miei pazienti che vivono all’estero mi ricordano inoltre quanto poi sia sexy l’italiano rispetto ad altre lingue. Con il nostro accento e con, anche, le nostre forme linguistiche più dialettali. Ulteriore arma di conquista”.

“Le vittorie degli Azzurri stanno favorendo il sesso in generale, incentivando la sessualità, portando uno stato di benessere. Lo abbiamo visto nell’ultima partita con la Spagna, la forte tensione che si è venuta a verificare deve poi essere sfogata in qualche modo. L’adrenalina e lo stato di euforia permettono di accendere una tensione fisica ed emotiva che molto spesso viene scaricata con l’attività sessuale, anche fra persone che non si conoscono, fra coloro che si ritrovano a vedere le partite nelle grandi piazze italiane. Questi eventi creano familiarità e complicità anche fra chi non si è mai visto, in situazioni di questo tipo il rapporto occasionale ha una ‘familiarità’ data dal legame patriottico che si viene a creare tifando la stessa squadra, una cosa che favorisce appunto il desiderio di avere rapporti sessuali con persone che ci sembrano ‘familiari’ ma che poi di fatto non lo sono”.