Ferragosto ad Assisi, il pianista Maurizio Mastrini con ‘Il cuore non ha barriere’

Sabato 15 agosto il prato della Basilica Superiore di San Francesco d’Assisi sarà l’emozionante palcoscenico del concerto dell’aurora "Il cuore non ha barriere", dell’eclettico pianista Maurizio Mastrini, primo al mondo a sperimentare la musica letta e suonata al contrario. Uno degli appuntamenti più suggestivi della prima edizione del Festival Internazionale della Felicità di Assisi.

Maurizio Mastrini, uno dei pianisti più creativi e originali dei nostri tempi, celebrerà con la sua inconfondibile maestria la magia dell’alba. Un momento in cui la notte sfuma lasciando spazio ai timidi bagliori di una nuova luce. Attimi in cui i sogni si affievoliscono e attraverso la musica prendono colore. Saranno proprio le note di uno dei più grandi compositori della musica classica contemporanea a creare la magia di un nuovo giorno che nasce.

Nelle prime ore della mattinata di Ferragosto, all’aurora, con la sua musica Maurizio Mastrini proverà a rispondere alla domanda fondamentale che si pone l’umanità: "Come essere felici?".

Ospiti d’eccezione del concerto dell’aurora "Il cuore non ha barriere" saranno i ragazzi disabili dell’Istituto Serafico di Assisi e dell’Istituto La Semente di Spello insieme alle loro famiglie. “Voglio far vivere per una volta nella vita a questi ragazzi l’emozione del sorgere del sole e della musica dell’aurora”, spiega Maurizio Mastrini.

Durante il concerto il maestro eseguirà alcuni dei brani più suggestivi del suo repertorio e le composizioni dell’ultimo disco "The Pianist", tra cui “Pavane a San Francesco” e "Tango clandestino", primo brano al mondo ad essere stato dedicato a Papa Francesco.