Europee, Grillo: vinceremo senza ombra di dubbio

"Oggi il ‘No’ è la forma più pura e più semplice della politica. Renzi è tagliato fuori dalla storia". Lo ha detto Beppe Grillo, scambiando qualche battuta con i giornalisti della carta stampata e delle televisioni a margine di una tappa del suo tour teatrale.

Il Movimento 5 Stelle andrà al Parlamento europeo per dire alla cancelliera tedesca Angela merkel di "rivedere tutti i trattati Ue", ha spiegato Grillo mentre lasciava l’albergo presso il quale ha alloggiato in occasione della seconda tappa del tour "Te la do io l’Europa". "Andiamo là apposta per questi motivi" ha aggiunto, “altrimenti non mi sarei buttato in questa avventura".

Il comico genovese ribadisce la convinzione di vincere le elezioni europee superando il Pd nel numero di seggi conquistati. "Vinceremo senza ombra di dubbio. Sono 75 i deputati in palio per l’Italia e se ne prendiamo uno più del Pd avremo vinto. Sara’ l’unico modo per far funzionare davvero il Parlamento europeo".

Grillo conferma l’intenzione di far svolgere un referendum sulla uscita dell’Italia dall’euro. A un giornalista che gli ha chiesto a Napoli se dopo le europee il Movimento 5 stelle rinnoverà la richiesta di referendum sull’euro ha risposto seccamente: " assolutamente sì".

"Berlusconi e Renzi? Sono finiti, sono persone che si sono invecchiate. Renzi poi e’ invecchiato precocemente”. "Io non sono il suo antagonista; il vero antagonismo sono l’onestà, la democrazia di questo Paese. Il suo tentativo secondo me e’ gia’ finito". "Renzi? Puo’ dire quello che vuole ma è lui che ormai è tagliato fuori dalla storia".