ESTATE 2021 | Vacanze sì, ma in Italia. E ci si sposta in auto

La destinazione prevalente delle vacanze per gli italiani sarà l'Italia, con il 33,3% che sceglierà la regione di residenza mentre il 63,6% opterà per un'altra regione italiana. Solo il 6,2% prevede di andare all'estero

Vacanze sì, ma in Italia. E il mezzo preferito per spostarsi sarà l’automobile. Al tempo del Covid, gli italiani scelgono di restare nel BelPaese. Per questa estate, infatti, la destinazione prevalente delle vacanze per gli italiani sarà l’Italia, con il 33,3% che sceglierà la regione di residenza mentre il 63,6% opterà per un’altra regione italiana. Solo il 6,2% prevede di andare all’estero. Sono dati contenuti in un’indagine effettuata dall’Istat e dal Mims sulle intenzioni degli italiani di effettuare vacanze.

Sul territorio emergono le consuete differenze tra Centro-nord, dove per oltre 6 residenti su 10 (63,6%) la destinazione di vacanza sarà una regione italiana diversa da quella di residenza, e il Mezzogiorno, dove invece prevale la scelta di rimanere nella propria regione (56,3%).

Quanto al mezzo di trasporto utilizzato per raggiungere la località di vacanza, nella stragrande maggioranza dei casi (84,0%) la scelta ricade sul mezzo personale, soprattutto al Centro-sud (90,4% al Centro, 86,8% nel Mezzogiorno). Treno, aereo e nave raccolgono preferenze piuttosto esigue, sono infatti indicati rispettivamente dal 9,4%, 9,3% e 3,9% degli intervistati.

Per la tipologia di alloggio, il 34% dei rispondenti preferisce la sistemazione collettiva in albergo/hotel/pensione, seguita a breve distanza dalla casa/appartamento di proprietà (32,4%) e dalla casa/appartamento in affitto (26,3%). Il 7,8% ha intenzione di soggiornare in campeggio mentre solo il 3,6% sceglie il villaggio turistico.

Anche in questo caso le preferenze cambiano a seconda della ripartizione in cui si vive. La casa di proprietà ad esempio è molto più diffusa al Centro (38,3%) e nel Mezzogiorno (36,7%) mentre la sistemazione collettiva in albergo/hotel/pensione è decisamente più scelta al Nord (40,3%) rispetto al Mezzogiorno (23,4%) dove anche il campeggio incontra molte più preferenze che nel resto del Paese (14,2% contro 7,8% della media Italia).