Elezioni Comites, Mangione (CGIE): “Partecipazione a rischio con la pandemia in corso”

"Il rinvio delle elezioni è legato alle ragioni della pandemia: noi desideriamo la massima partecipazione e la partecipazione è condizionata dalla pandemia”

Silvana Mangione, vice segretario generale del CGIE per i Paesi Anglofoni extraeuropei, a proposito della richiesta di posticipazione delle elezioni dei Comites, durante l’ultima videoconferenza CGIE ha detto: “Il rinvio delle elezioni è legato alle ragioni della pandemia: noi desideriamo la massima partecipazione e la partecipazione è condizionata dalla pandemia. La data del 3 settembre non è la data in cui la pandemia potrebbe consentirci di parteciparci in maniera più ampia. Il 3 settembre molti Paesi saranno fuori dai picchi della pandemia ma molti non saranno nella stessa situazione”.

Mangione ha ricordato che la crisi pandemica in alcuni Paesi “porterebbe a una basso livello di partecipazione” . In più ha sottolineato l’importanza di “una campagna di informazione chiara sia nel caso del rinvio delle elezioni sia nel caso della conferma delle elezioni: serve una campagna che sia chiara e che sia semplice – ha detto – non serve un linguaggio aulico ma un linguaggio semplice e chiaro. Chi è iscritto all’Aire fa parte anche del mondo dell’emigrazione tradizionale. Non parliamo solo di cervelli in fuga, questo non va dimenticato”.