Dalla Magna Grecia alle Isole Filippine: colori, sapori, profumi, immagini

Dal 'bergamotto di Reggio Calabria dop' allo zafferano di Motta San Giovanni i prodotti autoctoni del sud della Calabria approdano nell'arcipelago asiatico

Manila, Capitale delle Filippine, conta 14 milioni di abitanti

Con i suoi 100 milioni di abitanti, un tasso di crescita consolidatosi intorno al 6% annuo ed un’inflazione intorno al 4%, le Filippine intrattengono con l’Italia un discreto volume di scambi commerciali, nel solco di una tradizione inaugurata con il Treaty of Friendship del 1947.

L’export italiano verso le Filippine mostra un trend crescente che raggiugerà nel 2018 gli 800 milioni di Euro, con un saldo nettamente favorevole all’Italia, che ha importato dal Paese asiatico beni per 266 milioni di Euro nel 2017. E mentre il settore leader è quello dei macchinari e delle apparecchiature che da solo vale 200 milioni di euro, il comparto alimentare negli ultimi anni ha quasi raddoppiato il suo valore fino a raggiugere gli 80 milioni di euro e in seno ad esso il mercato dei vini italiani registra una crescita del 10 per cento annuo.

Partendo da questi dati, il Seminario svoltosi a Reggio Calabria sul tema “Investire e fare business elle Filippine”, ha voluto mettere in rilievo le opportunità di esportazione offerte soprattutto nel comparto agroalimentare, con particolare riferimento alle aziende del settore conserviero, vitivinicolo, oleario, che operano nel territorio della Città metropolitana di Reggio Calabria, valorizzando le produzioni di una agricoltura autoctona, che costituiscono spesso delle vere e proprie eccellenze mondiali.

Organizzato da Domenico Marcianò, presidente dell’Associazione ‘’Italia-Filippine” e già Console Generale Onorario delle Filippine a Reggio Calabria, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana con sede a Manila, il Seminario è stato tenuto dal Direttore Esecutivo della Camera di Commercio Italiana nelle Filippine Inc., dott. Lorens Ziller, con il Patrocinio morale della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Importanti interventi e contributi sono venuti dal Consigliere Metropolitano con delega alle Attività Produttive Caterina Belcastro, dal Presidente a.i. dell’Ente Parco dell’Aspromonte Domenico Creazzo, dal rappresentante dell’Autorità Portuale di Messina Corrado Savasta.

Grande coinvolgimento nel dibattito hanno mostrato i rappresentanti delle oltre 20 aziende del comparto agroalimentare, food&beverage, della Città Metropolitana di Reggio Calabria, che hanno partecipato, mostrandosi fortemente interessate ad avviare fattive attività di Export verso le Filippine.

Vini, olio vergine ed extravergine di oliva, prodotti a base di “bergamotto di Reggio Calabria-olio essenziale dop”, succhi di agrumi concentrati per bevande industriali, annona conservata in vetro, zafferano di Motta San Giovanni, sottoli, sottaceti, pesce conservato in vetro, grappa aromatizzata ai fichi, torroni a lunga conservazione, sono soltanto alcuni tra i prodotti tipici proposti dalle aziende partecipanti.

Tutte si sono dette interessate al prossimo appuntamento previsto per i primi mesi del 2019, a Manila, per un incontro organizzato dall’Associazione ‘’Italia-Filippine’’ con la collaborazione della Camera di Commercio Italiana nelle Filippine Inc. sul tema ‘’Dalla Magna Grecia alle Isole Filippine, Colori, Sapori, Odori, Immagini‘’, con incontri Business to Business tra i rappresentanti delle aziende della provincia reggina ed importatori e distributori di prodotti alimentari food&beverage delle Filippine, mentre per giugno 2019 si prevede di partecipare a Manila all’importante Fiera Internazionale ‘’Mabfex-20019’’.