Cuba, record di turisti. Italiani in prima fila

Il Ministero del Turismo di Cuba ha segnalato che al 12 giugno erano già stati 2 milioni i turisti stranieri arrivati nell’isola. Un record assoluto, perchè l’anno scorso erano stati necessari 27 giorni in più per toccare quella cifra. Si tratta di un 15% in più rispetto al semestre del 2015. E tra i tanti turisti stranieri che sono arrivati nell’isola caraibica gli italiani si inseriscono tra quelli che maggiormente hanno contribuito a questo nuovo primato.

Oltre ai nostri connazionali, sempre presenti quando si tratta di vacanze, ecco anche canadesi, poi naturalmente statunitensi, ma anche tedeschi, britannici, francesi, messicani, spagnoli e argentini. Un contributo mondiale per raggiungere questo nuovo boom iniziato con l’avvicinamento tra Stati Uniti e Cuba.

In tutto il 2015 Cuba ha ricevuto 3,5 milioni di turisti centrando un +17% rispetto all’anno precedente, ma per la conclusione del 2016, si pensa di raggiungere almeno 3,85 milioni di presenze. E solo per quello che riguarda gli Stati Uniti, l’incremento è stato del 93% nell’aprile scorso rispetto allo stesso periodo del 2015, per un totale di 94.000 presenze.

Adesso la sfida di Cuba non è più quella di attirare nuovi turisti, ma di gestire la gran quantità di persone che ormai quotidianamente sbarcano a L’Avana. Ora si sta cercando di rimodernare le strutture alberghiere e di costruire nuovi hotel.

Nel 2015 gli ingressi dovuti al turismo per Cuba sono stati 2.800 milioni di dollari. "Oltre a elevare la qualità dei nostri servizi – ha sottolineato al Ministero de Turismo – si stanno aggiungendo nuovi alberghi in alcuni dei più importanti poli dell’isola".