Crisi politica in Perù, CGIE: “Preoccupati per la sicurezza dei nostri connazionali”

Michele Schiavone: “Il CGIE chiede al Governo italiano di seguire con cura e attenzione questa difficile situazione”

Michele Schiavone, segretario generale del CGIE, con una nota fa sapere che il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero attraverso il suo Consigliere a Lima, Gianfranco Sangalli, e il Presidente del locale Com.It.Es, “sta seguendo con estrema apprensione l’evoluzione della crisi politica in Perù, dove questa mattina il Presidente della Repubblica, Martin Vizcarra, intervenuto a reti unificate sulla televisione nazionale, ha sciolto il Parlamento”.

“Il Paese andino – si legge ancora – vive ore di fibrillazione e la nostra preoccupazione, in questo momento, è rivolta alla sicurezza della Comunità italiana lì residente. Il CGIE chiede al Governo italiano di seguire con cura e attenzione questa difficile situazione augurandosi che la comunità internazionale possa far valere il buon senso e garantire il rispetto dei diritti democratici”.