CORONAVIRUS | Zaia, frecciata a Di Maio: “Sono per il rientro in Italia di tutti i veneti all’estero” [VIDEO]

Per il titolare della Farnesina gli italiani residenti all’estero dovrebbero restare nei Paesi che li ospitano. Non è dello stesso avviso il governatore del Veneto

Sono ancora tanti i connazionali rimasti bloccati oltre confine in piena emergenza coronavirus.

Luca Zaia non condivide la linea del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che ha detto che gli italiani residenti all’estero farebbero bene a restare nei Paesi che li ospitano, senza tornare in Italia.

Il governatore del Veneto è di tutt’altro avviso.

Se tutti tornassero a casa io sarei contento. Altri Paesi non hanno la nostra sanità”, ha detto Zaia.

“Sono per il rientro di tutti i cittadini veneti all’estero. Se tutti tornano a casa io sono felice. Mi chiamano persone piangendo dalla Gran Bretagna e dagli Stati Uniti, e non ho detto due Paesi a caso… Hanno paura di ammalarsi lì, vogliono tornare”