CORONAVIRUS | Gli emigrati italiani a New York donano 400 mascherine agli operatori sanitari

Nella Big Apple si moltiplicano i gesti di solidarietà e di vicinanza verso gli operatori della sanità impegnati in prima linea contro il Coronavirus

Solidarietà italiana a New York. Nei giorni scorsi gli emigrati di Bardi (Parma) che vivono e lavorano a New York hanno donato 400 mascherine protettive, che verranno utilizzate da Oss, dagli infermieri e dal personale della casa residenza anziani «Rossi Sidoli» di Compiano.

Le mascherine hanno una classe di protezione Ffp2 ad alto valore filtrante e, a breve, verranno distribuite a tutto il personale della casa di riposo.

Nella Big Apple si moltiplicano i gesti di solidarietà e di vicinanza verso gli operatori della sanità impegnati in prima linea contro il Coronavirus.

La Bardi Valceno Community of New York ha voluto in questo modo esprimere una concreta vicinanza alla propria terra d’origine, ricordando attraverso questo dono la memoria degli scomparsi Joseph Bertorelli, Maria Zazzera ed Eishi e Gabriella Tsuda.