Comites Londra, eletti 18 consiglieri. “Mani Unite” la lista più votata

Giovedì 16 dicembre, alle ore 18, si terrà una riunione con gli eletti per la scelta del nuovo presidente, e relativo direttivo, che prenderà il testimone dall'attuale Pietro Molle

Alle elezioni del Comites di Londra si sono presentate quattro liste: 18 i consiglieri eletti. “Mani Unite” è il nome della lista che ha ottenuto più voti e che elegge 6 consiglieri: Alessandro Gaglione (863), Elio Alberti (635), Nicola Del Basso (567), Tony Martorana (500), Vincenzo Loggia (409) e Chiara Cerovac (359).

Per la lista “Moving Forward” eletti 5 consiglieri: Elena Remigi (509), Dimitri Scarlato (376), Germana Canzi (356), Golam Tipu (316) e Anna Cambiaggi (283).

Per la lista “Insieme per cambiare” i 4 consiglieri eletti sono: Rino Nola (387), Francesca Doria (379), Livia Grasso (379) e Federico Lago (367).

La lista “Movimento italiano per l’Europa” elegge 3 consiglieri: Luigi Billé (422), Luciano Rapa (153) e Michele Petretta (112).

Gli italiani iscritti AIRE residenti in Inghilterra e Galles (circoscrizioni nelle quali rientrano le attività svolte dal Comites Londra) che hanno fatto richiesta di prendere parte al voto sono stati 6.643. Di questi 4.741 hanno poi inviato la busta contenente la propria scelta di voto. Non sono pochi i casi, tuttavia, di connazionali che, pur essendosi iscritti al registro elettorale, non hanno mai ricevuto il plico.

Giovedì 16 dicembre, alle ore 18, si terrà una riunione con gli eletti per la scelta del nuovo presidente, e relativo direttivo, che prenderà il testimone dall’attuale Pietro Molle. Da quel momento in poi si completerà la composizione del nuovo Comites di Londra che per i prossimi 5 anni.