Come sarà la pubblicità online tra 5 anni? Nessuno cliccherà più “Salta l’Annuncio”

I centri di ricerca Weborama stanno sviluppando la nuova frontiera dell’intelligenza artificiale semantica, in grado di riconoscere immagini o video senza testi o audio a corredo e abbinarli ai contesti appropriati

Il sogno per le aziende che investono in pubblicità online? Nessun cliente che clicchi più “Salta Annuncio”. Weborama, leader nell’Intelligenza Artificiale Semantica con soluzioni tecnologiche avanzate, delinea quale sarà il futuro della comunicazione online nei prossimi 5 anni: come i consumatori compreranno online? Come le aziende troveranno i clienti sul web?

La risposta è semplice a dirsi, meno a farsi: ricerca e innovazione di ultima generazione in grado di spingere la tecnologia oltre i confini appena delineati.

I centri di ricerca Weborama stanno sviluppando la nuova frontiera dell’intelligenza artificiale semantica, in grado di riconoscere le sole immagini o video all’interno di una pagina web, senza testi o audio a corredo, interpretandone il contesto e rendendoli quindi facilmente abbinabili a messaggi pubblicitari in target.

Un esempio? Immagine di donna con passeggino: il sistema riconosce l’immagine e suggerisce al cliente di inserisce la pubblicità di pannolini per bambini. Ad oggi quello che è possibile, quello che la tecnologia permette, è analizzare e profilare il contesto di un’immagine o di un video solamente analizzando il testo di accompagnamento a quell’immagine o lo speakeraggio o il parlato (es. persone intervistate) di quel video sfruttando strumenti di trascrizione automatica.

I prossimi anni vedranno affiancarsi al riconoscimento dei testi anche quello delle immagini e dei video stessi ed è su questo che i centri di ricerca Weborama stanno lavorando. Oggi, ad esempio, è possibile associare un video al cluster di contesto “prodotti per bambini” se l’articolo che lo accompagna – o il testo del video stesso – parla esplicitamente di prodotti per bambini.

L’obiettivo, in un prossimo futuro, è quello di riuscire ad analizzare sinergicamente testi ed immagini dando così il giusto peso, per esempio, ai video di mamme che spingono passeggini anche in mancanza di un parlato o di un testo di accompagnamento. Certo dovremo attendere ancora, ma la via è tracciata.

Ciò che oggi maggiormente si avvicina a questa soluzione del futuro è GoldenFish InVideo, ideale per le aziende che intendono inserire il proprio messaggio pubblicitario all’interno di video online.

GoldenFish InVideo consente un’integrazione seamless con tutti i player video e mette a disposizione dei publisher alcuni formati – skinroll e inkroll – interattivi e impattanti che non interrompono né bloccano l’esperienza degli utenti, garantendo straordinaria visibilità e performance decisamente migliori rispetto ai comuni formati lineari (preroll/midroll/postroll).

La particolarità di questi formati, detti NonLinear Video ADV, risiede nella loro integrazione nativa con la profilazione contestuale Weborama e che, grazie alla completa integrazione con i player, consente, ad esempio, di ridimensionare il contenuto quando compare la skinroll anziché “nasconderne” fastidiosamente una parte. I formati NonLinear garantiscono, inoltre, agli editori una nuova linea di investimento, on top rispetto alle pianificazioni già in essere.

La tecnologia di Weborama integra nativamente l’Intelligenza Artificiale Semantica Contestuale di GoldenFish e consente di erogare i formati su pagine e contenuti profilati sulla base di una tassonomia granulare e completamente personalizzabile.

La soluzione GoldenFish InVideo nasce dalla recente acquisizione di Adways, il leader francese dell’InVideo Advertising. Weborama è quindi oggi in grado di offrire a inserzionisti, editori e agenzie pubblicitarie un ventaglio completo di soluzioni per la comunicazione digitale, in un universo privacy-first senza ID, né cookie di terze parti. È il primo passo verso il futuro della profilazione del proprio target di clientela.

Andrea Scotti, General Manager Italia di Weborama, dichiara: “In un contesto attuale dove circa il 90% delle persone preme il tasto “Salta Annuncio” non appena ne ha la possibilità e dove il 46% delle pubblicità non viene mai visualizzato, i nostri formati innovativi, inserendosi con discrezione nella visione di un video senza interromperlo e senza impattare troppo sulla qualità dell’esperienza dell’utente, migliorano sensibilmente il rendimento delle campagne, che registrano un incremento della visibilità del 90% e un aumento del tempo di esposizione. GoldenFish InVideo rappresenta per Weborama un complemento importante alla propria offerta e ci consente di proporre ai nostri clienti strumenti sempre più performanti. Nei prossimi anni assisteremo a una vera e propria rivoluzione tecnologica che, grazie all’AI semantica del futuro, permetterà alle aziende di vendere di più e più velocemente”.