Calcio, Milan spinge per Torres: alternativa è Borini

ADRIANO GALLIANI PH-RICH

C’e’ una prima scelta, Fernando Torres, e ci sono tre alternative: Fabio Borini, Roberto Soldado e Kostas Mitroglou. Il giocatore che prendera’ il posto di Mario Balotelli al centro del tridente del Milan potrebbe uscire da questa rosa, i cui petali saranno sfogliati fino all’ultimo dall’ad rossonero Adriano Galliani, negli ultimi sei giorni di un mercato in cui l’imperativo categorico si e’ rivelato contenere al massimo spese e ingaggi.

In mattinata a Casa Milan e’ andato in scena uno scambio di regali fra Galliani e l’altro ad, Barbara Berlusconi, che il 30 luglio hanno festeggiato rispettivamente il 70mo e il 30mo compleanno e non si erano ancora visti.

"I rapporti fra me e Barbara sono ottimi", assicura Galliani che vorrebbe fare un regalo anche a Pippo Inzaghi ma e’ il primo a sapere che il Milan non e’ in vena di investimenti importanti, nemmeno dopo aver incassato dal Liverpool i 20 milioni di euro per Balotelli. Nei giorni scorsi gli ostacoli economici hanno costretto il Milan finora a scartare Jackson Martinez e Mattia Destro, valutati oltre 20 milioni di euro da Porto e Roma. Mentre il dato anagrafico ha spinto il presidente Silvio Berlusconi a stoppare l’arrivo a parametro zero del trentatreenne Samuel Eto’o. E da ultimo e’ arrivato il ‘no’ del Manchester City a una richiesta per Alvaro Negredo. Cosi’ in un lungo pranzo a Milanello Galliani e Inzaghi hanno ristretto la lista dei candidati.

"Siamo alle ultime ore di mercato, vediamo se riusciamo ad acquisire una importante prima punta – spiega Galliani – Questo e’ l’obiettivo principale. Torres e’ certamente una importante prima punta, vediamo se riusciamo ad acquisire lui o qualche altro giocatore".

Il Milan ha chiesto in prestito al Chelsea il trentenne spagnolo, ma senza un taglio di almeno meta’ dell’ingaggio da 8 milioni di euro netti il suo arrivo a Milanello e’ improbabile. La prima alternativa e’ Borini, classe ’91, che qualche anno fa era paragonato proprio a Inzaghi, e dopo una stagione in prestito al Sunderland e’ destinato a non trovare posto al Liverpool, complice anche l’arrivo di Balotelli. Se non dovesse arrivare una punta centrale, in extremis Galliani potrebbe farsi avanti per Maxime Lestienne, esterno belga del Brugge. Oltre a cercare un settimo attaccante, il Milan sta valutando occasioni anche per rinforzare il centrocampo.

"E’ possibile" l’arrivo in prestito di Marco van Ginkel, olandese classe ’92, ammette Galliani: "Abbiamo scritto al Chelsea, stiamo attendendo una risposta e siamo abbastanza fiduciosi". Mentre davanti a una valutazione di oltre 20 milioni di euro e’ stata accantonata la trattativa per Adrien Rabiot del Psg. A dispetto dei rumors, il Milan non avrebbe intenzione di cedere De Jong, Niang e Pazzini, mentre Galliani sta cercando una destinazione per Gabriel, Albertazzi e Mexes.