Calcio: Juve; Lichtsteiner, Kolarov? E’ il benvenuto

Se mai Kolarov o Zuniga dovessero arrivare alla Juventus, per Stephan Lichtsteiner sarebbero i benvenuti. ”Perche’ sulla fascia si corre molto, il turnover e’ necessario”: cosi’ l’esterno bianconero ha commentato dal ritiro di Chatillon le voce di mercato che, sempre piu’ insistentemente, danno Kolarov o Zuniga tra i possibili prossimi acquisti. ”Sulla fascia corri sempre, corri senza fermarti – ha detto l’esterno, a margine di un incontro con i tifosi al Golf Club di Cervinia -. E’ difficile giocare in questo ruolo. Forse da fuori non si vede, ma vi garantisco che e’ cosi”’. Sulla fascia si corre spesso a vuoto, ”a volte non vedi un pallone, e’ molto frustrante. E anche quando il pallone arriva sei in difficolta’, devi fare sempre qualcosa di complicato, perche’ un passaggio facile da li’ non ce l’hai”. Per questo Lichtsteiner darebbe il suo pieno benvenuto ad un eventuale arrivo a Torino del serbo del Manchester City o del colombiano del Napoli. Tanto piu’ che per lui non rappresenterebbero una concorrenza diretta al posto da titolare sulla fascia destra: ”Il primo gioca a sinistra, l’altro calcia di sinistro” ha ricordato. Un ruolo, quello dell’esterno, che nel rinnovato 3-3-4 di Conte sarebbe ancora piu’ di primo piano. ”Da quarto attaccante – ha spiegato Lichtsteiner – e’ un ruolo molto interessante per chi sta in fascia. Ma anche duro, perche’ non e’ facile spingere e poi tornare subito indietro a fare il quinto”. Detto questo, lui si sente piu’ che mai parte integrante dell’organico bianconero: ”Io sono un giocatore della Juventus. Ci sono da capire le idee della societa’ da qui a fine agosto, pero’ mi sento molto bene qui. Sento di far parte di un progetto importante in una tra le maggiori squadre al mondo”. Non prende neanche in considerazione l’ipotesi di potersene andare, tantomeno quest’anno: ”Con Llorente e Tevez la qualita’ e’ aumentata. Abbiamo piu’ soluzioni rispetto all’anno scorso, possiamo fare meglio. Abbiamo vinto due scudetti, per noi e’ importante arrivare al terzo. Ma non sara’ una passeggiata”. Nel frattempo rimane l’attesa per l’ufficialita’ del passaggio all’Inter di Isla. Il giocatore, la cui partenza era data per imminente, continua a restare a disposizione del gruppo di Conte. Da Milano premono per il suo arrivo. Lui aspetta.